Scarsella Ippolito detto lo Scarsellino

Ferrara, 1550 ca - Ferrara, 1620

L'esperienza veneziana contribuì notevolmente alla maturazione dello stile di questo artista cresciuto nell'ambiente tardo-manieristico ferrarese, tanto che ai suoi dipinti cromaticamente smaglianti guardarono con interesse i giovani Carracci. La sua fortuna è legata soprattutto alla protezione degli Estensi, che non venne meno anche dopo la devoluzione della città di Ferrara allo Stato della Chiesa (1598).

Questo sito utilizza cookie per ottimizzare l'esperienza di navigazione dei visitatori. Clicca ok per continuare a fruire dei contenuti ai sensi del dlgs 69/2012 e 70/2012. Per saperne di più leggi la pagina dedicata alla Normativa sulla Privacy.