Madonna con Bambino e i Santi Sebastiano e Rocco

olio su tavola, cm. 200,5 x 171,5

Qui l'artista sottomette la monumentalità delle invenzioni cinquecentesche alle esigenze di una antica devozione. La figura iconica della Vergine arcaizza modelli diffusi in area raffaellesca e partecipa degli schematismi che induriscono i due santi laterali, Rocco e Sebastiano, i protettori contro ogni tipo di contagio. Sconosciuta è la destinazione originaria dell'opera della quale si ha notizia a partire dalla metà dell'Ottocento, quando apparteneva alla collezione Vesi di Gatteo e quindi alla collezione dei conti Ferniani di Faenza. E' riferibile alla tarda maturità del pittore, probabilmente agli anni Sessanta.

Questo sito utilizza cookie per ottimizzare l'esperienza di navigazione dei visitatori. Clicca ok per continuare a fruire dei contenuti ai sensi del dlgs 69/2012 e 70/2012. Per saperne di più leggi la pagina dedicata alla Normativa sulla Privacy.