Hecce Homo

olio su tavola, cm. 57,3 x 42

E' pervenuto alla collezione della Cassa di Risparmio nel 1987 con attribuzione tradizionale a Guido Reni, confermata nel 1986 da S. Pepper. Il soggetto dipende dall'invenzione compiutamente espressa da Reni che ebbe enorme fortuna come è documentato dal numero incalcolabile di copie, di derivazioni e di trascrizioni, così che essa può essere inserita tra le immagini più rappresentate dalla Controriforma ai giorni nostri. Tuttavia non sono ravvisabili per questa tavoletta, non priva di passaggi di sostenuto livello qualitativo, quei caratteri stilistici che consentono di affermarne l'autografia reniana. E' possibile un riferimento cronologico verso la metà del secolo XVII.

Questo sito utilizza cookie per ottimizzare l'esperienza di navigazione dei visitatori. Clicca ok per continuare a fruire dei contenuti ai sensi del dlgs 69/2012 e 70/2012. Per saperne di più leggi la pagina dedicata alla Normativa sulla Privacy.