Viani Domenico Maria

Bologna, 1668-1711

Scomparso all'età di 43 anni, Domenico Maria Viani è autore di un numero limitato di opere, anche in ragione della "natural lentezza da lui stimata ottima regola in operare" ricordata concordemente dalle fonti. La sua educazione artistica si svolse dapprima sotto la guida del padre, Giovanni Maria Viani che era stato allievo di Flaminio Torri, e si completò nella frequentazione dell'Accademia del nudo e nello studio dei modelli carracceschi che esercitarono una costante suggestione sulla sua pittura. Il viaggio a Venezia nel 1691 impresse uno scatto improvviso alla cultura del giovane grazie al contatto diretto con la tradizione cinquecentesca di Tiziano e Paolo Veronese, allora molto in auge presso i bolognesi, e allo studio della pittura ardita di artisti del tempo quali Antonio Zanchi, Giovanni Antonio Fumiani e Antonio Molinari. L'artista scomparve nel 1711 a Pistoia.

Questo sito utilizza cookie per ottimizzare l'esperienza di navigazione dei visitatori. Clicca ok per continuare a fruire dei contenuti ai sensi del dlgs 69/2012 e 70/2012. Per saperne di più leggi la pagina dedicata alla Normativa sulla Privacy.