Spada Leonello

Bologna, 1576 - Parma, 1622

Cresciuto in ambiente carraccesco in stretto rapporto con Francesco Brizio e Lucio Massari, è documentato a Bologna fino al 1608 e quindi a partire dal 1614. In questo intervallo si collocano il soggiorno a Roma, dove entrò in rapporto con la pittura di Caravaggio e dei caravaggeschi, e il viaggio a Malta dove realizzò affreschi nel palazzo del Gran Maestro a la Valletta. Al ritorno ottenne riconoscimenti, oltre che a Bologna, a Modena e a Reggio Emilia, grazie alla protezione del cardinale Alessandro d'Este. Terminati gli affreschi nella basilica della Ghiara a Reggio Emilia, si spostò a Parma dove prestò servizio alla corte di Ranuccio Farnese.

Questo sito utilizza cookie per ottimizzare l'esperienza di navigazione dei visitatori. Clicca ok per continuare a fruire dei contenuti ai sensi del dlgs 69/2012 e 70/2012. Per saperne di più leggi la pagina dedicata alla Normativa sulla Privacy.