Pasinelli Lorenzo

Bologna, 1629-1700

Allievo di Simone Cantarini e, per breve tempo, di Flaminio Torre, Pasinelli è il garante della tradizione artistica bolognese nel corso dell'intera seconda metà del Seicento grazie ad una ininterrotta produzione e all'insegnamento nella fiorente bottega frequentata dagli artisti che segnano le sorti della pittura a Bologna nella prima metà del Settecento. Dell'articolata cultura figurativa dell'artista si ha conferma in questo dipinto: spunti naturalistici suggeriti dai disegni di Cantarini si uniscono alla conoscenza della pittura veneta e agli esiti dello Scarsellino. Non sono estranei, inoltre, i modelli di Albani e di Domenichino.

Questo sito utilizza cookie per ottimizzare l'esperienza di navigazione dei visitatori. Clicca ok per continuare a fruire dei contenuti ai sensi del dlgs 69/2012 e 70/2012. Per saperne di più leggi la pagina dedicata alla Normativa sulla Privacy.