Fontana Prospero

Bologna, 1512-1597

Personalità di spicco dell'ambiente bolognese, Prospero Fontana svolse una vasta attività nell'arco di numerosi decenni, partendo dallo studio dei dipinti elegantissimi di Parmigianino e di Francesco Salviati e proseguendo con l'adesione alla pittura ornata e "cortese" di Giorgio Vasari. Attivo a Firenze, Città di Castello e Roma, introduce a Bologna una cultura di vasto respiro, informata delle novità del tempo. Nella sua bottega si educa la figlia Lavinia, celebre ritrattista.

Questo sito utilizza cookie per ottimizzare l'esperienza di navigazione dei visitatori. Clicca ok per continuare a fruire dei contenuti ai sensi del dlgs 69/2012 e 70/2012. Per saperne di più leggi la pagina dedicata alla Normativa sulla Privacy.