APPROVATO ALL'UNANIMITA' IL DPP 2021

Il Presidente Roberto Graziani, dopo aver ricordato e condiviso un minuto di silenzio con l'Assemblea per la scomparsa del socio Avv. Vincenzo Gobbi, ha presentato il nuovo Segretario Generale incaricato Avv. Luca Castagnoli, libero professionista di Cesena, illustrata la situazione economica della Fondazione e spiegato le operazioni che, pur in una condizione aggravata dagli effetti della diffusione della pandemia Covid-19, hanno portato al consolidamento delle condizioni di redditività del patrimonio e a buoni risultati della gestione finanziaria con un risultato superiore alle stime previste nel DPP 2020.
Nel 2021 la copertura delle esigenze più pressanti sarà soddisfatta dai risultati finanziari che la Fondazione potrà destinare all'esercizio dell'attività istituzionale e da iniziative di collaborazione sinergica con enti e soggetti terzi.
Grazie al contributo delle quattro Commissioni consultive istituite nel 2019 sono state definite le linee di intervento dell'attività istituzionale del 2021.
Per l'Istruzione e la Ricerca Scientifica la Fondazione confermerà l'orientamento dello scorso anno diretto a favorire azioni di innovazione didattica e progetti volti a contrastare i comportamenti a rischio che possono essere assunti dai giovani.
Oltre a sostenere l'attività di ricerca dell'Università, al fine di generare risorse e competenze preziose per il trasferimento tecnologico alle imprese del territorio, la Fondazione sarà impegnata a aiutare le fasce più fragili della popolazione, rese ancora più ampie da una crisi che ne ha accentuato lo stato di bisogno. Saranno sostenuti progetti dedicati alle persone e famiglie in difficoltà economica e proseguirà il progetto, promosso nel 2017 dalla Fondazione, realizzato con la collaborazione della Caritas diocesana insieme alle Fondazioni Romagna Solidale e Fruttadoro Orogel, che ha portato alla costituzione di un "Fondo di Solidarietà" rivolto alle famiglie in difficoltà temporanea.
Per superare l'emergenza la Fondazione sosterrà progetti in grado di contrastare la povertà alimentare e valuterà interventi di supporto ad anziani in condizione di fragilità.
A favore dell'economia del territorio la Fondazione opererà per creare opportunità d'incontro tra il mondo dell'Università e quello delle imprese e per realizzare - con la collaborazione di enti pubblici e privati, imprese e associazioni operanti sul territorio - occasioni di confronto su temi di attualità e interesse per lo sviluppo economico.
Nell'ambito dello sport saranno valutati progetti che ne promuovano la diffusione riunendo più soggetti o realtà associative in grado di coinvolgere e integrare nella pratica sportiva anche persone appartenenti a fasce "deboli".
Nell'area cultura, oltre a proseguire le attività di valorizzazione della "Galleria dei dipinti antichi" rivolte, in particolare, alle scuole di ogni ordine e grado, la Fondazione si propone di stimolare l'attività di ricerca e di studio del patrimonio antico della biblioteca Malatestiana, che costituisce un asse portante dell'identità culturale per l'intera comunità.
In conclusione dell'Assemblea il Presidente Graziani, considerando la difficoltà del momento, ha invitato tutti i Soci a partecipare attivamente alla vita della Fondazione offrendo un contributo di idee e proposte. Ha proseguito con un ringraziamento al Vice Presidente dott. Luca Lorenzi, al Segretario Generale Avv. Luca Castagnoli e alla struttura della Fondazione.
L'Assemblea si è conclusa con un ringraziamento a Crédit Agricole Italia per l'efficace collaborazione alla realizzazione di progetti comuni a beneficio del territorio.

Questo sito utilizza cookie per ottimizzare l'esperienza di navigazione dei visitatori. Clicca ok per continuare a fruire dei contenuti ai sensi del dlgs 69/2012 e 70/2012. Per saperne di più leggi la pagina dedicata alla Normativa sulla Privacy.