A SAVIGNANO LA 31^ EDIZIONE DEL SIFEST

Nei weekend fino all' 1-2 ottobre, è possibile visitare a  Savignano sul Rubicone le mostre del trentunesimo SI FEST, il festival di fotografia organizzato dall’associazione Savignano Immagini, in collaborazione con il Comune di Savignano sul Rubicone, con la direzione artistica di Alex Majoli. Il titolo scelto per l’edizione 2022 è  “Asinelli solitari” (da una citazione di Pasolini).

La manifestazione da tempo annovera fra gli sponsor la Fondazione Cassa di Risparmio di Cesena, che anche quest’anno ha rinnovato il proprio sostegno.

Molto ricco il programma artistico, che ospita nomi del calibro di Lee Miller, Stephen Gill, Stanley Greenberg, Jim Goldberg e tanti autori del panorama internazionale, e prevede una ventina di mostre. 

Il percorso espositivo si sviluppa in gran parte nelle  scuole elementari e medie di Savignano sul Rubicone, ed è stato costruito per materie scolastiche. Così, per esempio, fra le mostre ospitate nella Scuola primaria "Dante Alighieri"  c’è quella di ‘scienze’, dedicata a “Morire di classe”, storico fotolibro con cui Carla Cerati e Gianni Berengo Gardin hanno dato slancio alla campagna di Franco Basaglia per la chiusura dei manicomi, mentre fra le esposizioni dell’Istituto comprensivo Giulio Cesare, compare quella di ‘educazione civica’, che raccoglie gli scatti di una delle più grandi fotografe di tutti i tempi, Lee Miller.

Ma il festival propone, come da tradizione, anche altre mostre, selezionate tramite concorso e mostre d’archivio. All’ex Consorzio di Bonifica, in particolare, sono esposti i tre fotografi che nel 2021 hanno vinto i concorsi legati al SI FEST: Andrea de Franciscis (Premio “Marco Pesaresi”) presenta Delhirium, reportage da una delle città più contraddittorie del pianeta, Nuova Delhi; Luca Meola (Premio Portfolio “Werther Colonna”) racconta la storia di Cracolândia, enorme piazza di spaccio nel cuore di San Paolo, in Brasile; Ilaria Sagaria (Premio Portfolio Italia – Gran Premio Fujifilm) in Piena di grazia celebra il corpo femminile, combattuto fra tormento ed estasi

Per visitare tutte le mostre basta un biglietto unico da 12 euro, con ingresso ridotto a soli 5 euro per i residenti di Savignano e ingresso gratuito per tutti gli under 14.